Rinegoziare tutto in Europa. Sicurezza per i cittadini e controllo dell’immigrazione. 

No a chi accetta meccanicamente i vincoli e le inefficienze esistenti oggi in Europa, e no a uscite dall’euro e salti nel buio non concordati e pianificati. Proporre una rinegoziazione di tutte le regole e tutti i trattati europei.
No all’immigrazione incontrollata. Scelta anno per anno delle quantità e tipologie di immigrati effettivamente integrabili nel mercato del lavoro italiano (come fanno altri Paesi, a partire da Canada e Australia). Oltre questo limite, missioni di respingimento: “FERMARE LE NAVI PER FERMARE LE MORTI”.